logo

Corruzione: perquisite case di due cancellieri

Corruzione:

Le accuse sono di corruzione, violazione di segreto d'ufficio e associazione per delinquere

CASERTA - I carabinieri di Caserta, su mandato della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno perquisito le abitazioni di due cancellieri della Corte d'Appello di Napoli che, dietro compenso, fissavano e spostavano udienze agli avvocati e fornivano loro informazioni coperte da segreto.

I due cancellieri, residenti a Napoli e Salerno, avevano redatto un vero e proprio tariffario: sono accusati di corruzione, violazione di segreto d'ufficio e associazione per delinquere.

(Fonte foto: web) 

(ANSA)







@ Riproduzione Riservata



Articoli correlati

Torna in alto