logo

"La grotta dei misteri" di Amedeo Caramanica

La grotta dei misteri

Il nuovo romanzo è ambientato fra la Napoli sotterranea e la città di sopra nella piana dei Campi Flegrei

NAPOLI - Nella zona della Piana dei Campi Flegrei, tra Capo Posillipo, Bagnoli, Pozzuoli e Capo Miseno, avvengono delle strane sparizioni: quelle di un prete, di una ragazza romana e di una giovane vedova… Le indagini portano ad una “villa” di Capo Posillipo, proprio sopra la famosa “Grotta del tuono”, abitata da un misterioso personaggio dalla doppia personalità: filantropo nella Napoli di sopra, mostro nella Napoli di sotto.

La caparbietà indagatrice del giovane fidanzato della ragazza romana
e l’o­sti­nazione professionale di un giovane ispettore di polizia, cognato della giovane vedova, li spingono a scoprire il “mondo misterioso della Napoli sotterranea”, in cui un fantomatico “Monaciello” ordisce le trame di un’operazione di vendetta contro il Papa in visita a Lourdes, sventata dal rinsavimento e dall’astuzia della stessa giovane vedova e dal coraggio dello stesso sacerdote, padre Lack, protagonista del precedente romanzo “Operazione cigno bianco”. Un romanzo che avvince e coinvolge il lettore dalla prima e l’ultima pagina.







@ Riproduzione Riservata



Articoli correlati

Torna in alto