logo

Coppa America: campus prevenzione salute nel village

Coppa

Durante le regate anche visite mediche

Napoli- Un corso per imparare le manovre anti soffocamento in ambito pediatrico al Campus della Salute che sarà allestito a viale Dohrn in occasione delle regate delle World Series di Coppa America di vela a Napoli. E' una delle novità annunciate oggi per il lancio del Campus che, ha spiegato l'amministratore unico di Acn, la società di scopo creata per l'organizzazione delle regate a Napoli, Mario Hubler, "non è un evento collaterale alla Coppa America. Ma anzi,mle regate sono uno strumento attraverso cui riusciamo a fare delle operazionimin questa città e in questa Regione". "Alcune - ha proseguito Hubler - sono più evidenti e dirette come lo sport e la promozione turistica, altre ancora più incisive come dare la possibilità a migliaia di persone di fare prevenzione controllando la propria salute". Tra i diversi ambulatori specialistici, una delle novità è propro legata alle manovre anti soffocamento riportate drammaticamente d'attualità dalla morte di un bambino a Napoli nelle scorse settimane per un boccone mal deglutito. Sabato 13 aprile, dalle 11 alle 19, ogni ora, nel punto di prevenzione cardiologica verranno svolte, ha sottolineato la professoressa Annamaria Colao: "delle dimostrazioni pratiche sulla disostruzione delle vie aeree nei bambini. A effettuarle un team di medici specializzati afferenti alla Cardiochirurgia del Policlinico Federico II e guidati dal dott Maurizio Santomauro e dalla Cardiochirurgia del Bambin Gesù di Roma guidati dal dott Antonio Amodeo. Sarà cosi possibile imparare le manovre internazionali già rese obbligatorie per gli insegnanti di scuole materne ed elementari in molti stati d'Europa come la Spagna". Sempre sabato si potranno provare sarà possibile provare le nuove TShirt con sistema ECG Holter incorporato che consentiranno di monitorare in tempo reale le variazioni del battito cardiaco seguendole dalla postazione fissa con sistema telemetrico fino ad un raggio di 2 Km. Il Campus resterà aperto dal 13 al 21 aprile: "Stimiamo un'affluenza di circa 500.000 persone - ha detto Carolna Di Somma,mpresidente dellAssociazione Campus Salute - che potranno farsi visitare da specialisti che mettono a disposizione la loro competenza ed esperienza". Nei week-end il campus sarà aperto dalle 10 alle 13.30, mentre nei giorni feriali dalle 15 alle 19. Gli ambulatori conseniranno visite di: odontoiatria, tiroide, addome, senilogia, dermatologia, diabete, andrologia, cardiologia, ginecologia.







@ Riproduzione Riservata



Articoli correlati

Torna in alto