logo

Arresti, pizzo di Natale nel Napoletano

Arresti,

Eseguite tre ordinanze per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso

Tra novembre e dicembre dello scorso anno hanno tentato di imporre il cosiddetto "pizzo di Natale" al titolare di un calzaturificio di Frattamaggiore (Napoli): i carabinieri hanno notificato tre ordinanze d'arresto, per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, a una persona ritenuta capo zona del clan Moccia e due suoi gregari.

Si tratta di Angelo Pezzullo, di 42 anni, già in carcere per estorsione, e di Antonio Auletta e Domenico Crispino, di 35 e 22 anni.

 

 

 







@ Riproduzione Riservata



Articoli correlati

Torna in alto